lunedì 12 gennaio 2015

SOCIAL & Unghie: Che cosa ne PENSO?...e se possono andare a ZAPPARE LA TERRA!

Ciao ragazze e ciao ragazzi. Benvenuti a tutti in questo nuovo post!

So già che me lo chiederete il perché non ho postato l'articolo il Venerdì, che tra l'altro è passato. 
Non lo avevo pubblicato prima, perché ho avuto in questi giorni di fine settimana molto lavoro, e quindi posso solo stamattina pubblicare un post di genere sfogo serio qui sul blog.
Prima di tutto vorrei ringraziare, chi è passato a trovarmi sul mio blog, e che possa aver apprezzato il mio modo di lavorare (che a dire la verità non è assolutamente facile gestire uno pseudo sito) e anche il modo in cui pongo le recensioni, stando giustamente sulla verità, piuttosto che scrivere elementi tutt'altro diversi da ciò che rappresenta ciascun prodotto. Onestamente conoscendomi, fa anche parte del mio carattere essere così.

In questo articolo non voglio assolutamente scrivere come faccio le recensioni. Oggi voglio semplicemente parlarvi di come la penso, unendo a braccetto i vari trattamenti che vanno ancora di più in voga con i social.
Faccio la prima premessa: per non avere assolutamente problemi con chi gestiste i loro spazi sul web, e anche di chi ha scritto dei commenti su un eventuale mio lavoro, non indico nomi di persone fisiche, e neanche i nomi di questi "spazi".  Oltretutto non voglio attaccare brighe, perché non è assolutamente il caso! E neanche voglio fare la vittima, in quanto sono una persona umana a cui piace dire la sua, e che non si pone grossi problemi!
Da circa un anno fa mi ero iscritta in un gruppo presente tuttora su Facebook, dove conta di più di 20.000 iscritte, che hanno in comune una sola passione, ovvero le unghie, sia ricostruite e naturali. Con questa passione, come è il normale di qualsiasi operatrice, deve essere sviluppata con continui aggiornamenti, in modo da offrire sempre maggiori servizi alla clientela, piuttosto che fermarsi sulle prime nozioni. E' giusto che sia estremamente normale, dato che sia anch'esso un mestiere, con la M maiuscola, e che vanta di una sua difficoltà.
Ebbene, io voglio descrivere solo ciò che mi è capitato all'interno di questo gruppo, se lo voglio definire così. E' successo all'incirca una settimana fa. Ciò lo voglio descrivere come mia esperienza personale.
Da come ho appena detto mi ero iscritta da circa un anno in uno spazio, femminile tra l' altro, che è dedicato alla ricostruzione unghie e cura di esse. E'un gruppo vasto. In questo ci sono giustamente molte persone esperte, partendo dalle master,  fino ad arrivare a persone che come me hanno fatto un corso da poco... e che ne fanno e ne faranno, fino ad arrivare alle persone autodidatte, cioè tutte coloro che fanno ricostruzione unghie solo su se stesse, ad esempio.
Arrivando al punto, anche io per farmi conoscere, ho postato alcuni lavori che io faccio di solito solo su unghie naturali, e ogni tanto ricostruite solo su me stessa, perché chiaramente sto imparando a fare meno ciofecate possibili. Nonostante ciò ho avuto sempre o i "mi piace" e qualche complimento. Fin qui non vedo nulla di strano. Se non che una settimana fa, ho postato un lavoro che ho fatto su di mia sorella, perché lei mi ha chiesto di farsi fare le unghie. Di certo non ho proposto nulla di mia iniziativa. Il colore e la forma le ha scelte esattamente lei. Io ho cercato di indirizzarla su soluzioni diverse, ma come si vede, bisogna realizzare i desideri posti da altrui (cioè un colore bianco, con gli strass dorati semplici posizionati in obliquo solo su anulare). Ho postato il lavoro solo per avere consigli. Invece ho ricevuto solo critiche da parte di persone esperte, che hanno trovato tutti i tranelli che non andavano bene. Sto imparando ed è normale che fare ricostruzione unghie non è la stessa cosa che applicarsi lo smalto! Io in primis ringrazio tutte le ragazze che hanno espresso una critica, se vogliamo definirla in questo modo, stando sempre sulla gentilezza e sulla disponibilità. Però ci sono anche persone che hanno posto un commento del tipo "ti sei fatta male?", oppure"... devi imparare a fare più ricostruzioni al giorno, invitando amiche tre volte a settimana...", in cui non so se queste persone lo hanno scritto solo per buttare parole a caso, o per lasciatemelo dire "smerdare"(scusate il francesismo) la sottoscritta. E questo è stato il "primo piatto".
Il "secondo", a mio avviso è stato a dir poco degradante. E' stato quando ho posto lo stesso mio lavoro sotto un post di un'altra ragazza, che ha avuto lo stesso problema mio per quanto riguarda l'allungamento in cartina, ovvero che il gel si staccava con quest'ultima. Ed è tutto da rifare! Va bhe... Una ragazza poco dopo si è azzardata a commentare buttandola sul ridere, senza tra l'altro leggere le mie motivazioni e ragioni, dove le è venuto buffo che io mi sia esercitata su di mia sorella. Perché secondo lei ero la macellaia di turno ad esercitarmi su una mano vera piuttosto che su quella finta!. Premetto solo che io non c'è l'ho con questa ragazza, perché io non la conosco e non ho voglia di buttare veleno inutilmente su persone della serie "voglio solo esprimere la mia opinione!".  Ora voglio solo dire seriamente che cosa ne penso IO di tutte queste belle parole che mi hanno fatto capire di essere la macellaia, per essere additata contro! Allora chi non ha nulla da fare nella vita, passa tutta la sua giornata su Facebook solo a girare come un'anima in pena a sbavare su lavori stupendi. Poi se osserva un lavoro postato, con tutte le motivazioni e ragioni del tipo "... sono autodidatta e sto imparando... accetto consigli senza offese". Oppure "So di per certo non ho fatto un bel lavoro, perché sto imparando per migliorare, dato che è una mia passione." Se sei una persona intelligente, dovresti capire da sola che se una persona posta un suo lavoro, anche fatto alla barbagianni, e perché non vuole semplicemente dei complimenti, ma solo consigli, stando sulla GENTILEZZA! Poi c'è anche da capire una cosa, ragazze! DIETRO AD UN ACCOUNT PRIVATO SU FACEBOOK, BISOGNA ANCHE VALUTARE CHI C'E' DIETRO DI ESSO, CAPIRE LA SUA VITA A 360°! Cioè se ha un lavoro da permettersi più di 2000 euro di materiale sedutastante, bene, SONO CONTENTA! Oppure piano piano inizia a lavorare su soggetti veri, in quanto lavorando solo su mano finta per tanto tempo NON SI IMPARERA' MAI A PREPARARE L'UNGHIA COME SI DEVE! Se invece sei una persona che nonostante i suoi 20 o 30 anni o più, si diverte a prendere per i fondelli le persone che stanno imparando, mi dispiace per te e per ste' poverette, ma mi sono sentita PRESA IN GIRO! Ovvero che accetto lo scherzo, ma stando sempre sul buon senso, per RISPETTO PER IL PROSSIMO! Quindi se ti piace comportarti in questo modo, vorrà dire che sei una di tante persone FRUSTRATE, che hanno semplicemente voglia di scaricare i loro "beati" problemi, sugli altri! Io non mi sono mai permessa di fare da opinionista sui lavori altrui, prendendo in giro. Ma se c'è una cosa che io odio tantissimo, è la MANCANZA DI RISPETTO NEI CONFRONTI SIA MIEI, SIA ANCHE DI CHI CI STA LAVORANDO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! QUINDI TI INVITO AD EVITARE DI PRENDERE IN GIRO LE PERSONE!!!!!!!!!!!!!! Oltretutto potresti trovare una persona "imbrogliona" che prende i consigli sbattendosene, perché lo fa solo per soldi. Oppure trovare la persona che ha questa passione da tanti anni, e che su questi commenti roccamboleschi studiati per fare comiche, se la può prendere. 
Finito questo, la mattina dopo mi sono sfogata su un altro gruppo. E leggendo i commenti, non resta che ringraziare queste persone stupende, che hanno fatto veramente sorridere, e capire che sul web purtroppo ci si sente particolarmente dei leoni! Però se ci si trova faccia a faccia si comportano come se si spaventassero di una piccola e innocua mosca. Per cui invito personalmente a tutte le ragazze che si vantano di sapere fare tutto per bene a SCENDERE DAL PIEDISTALLO, e di LAVORARE CON I PIEDI PER TERRA! So che è difficile mantenere convivenza sui social. Ma capendo con che razza di persone avevo a che fare, ho preso dei provvedimenti. Quindi ho decido di abbandonare il gruppo, perché non è affatto logico stare in un contesto di persone che non si ricordano per niente di come hanno iniziato. Io penso che è bello vedere i lavori altrui, ma sinceramente non Vi sentite obbligate a postare un lavoro, se non siete convinte, oppure se avete paura che qualcuno vi prenda per i fondelli! Detto questo ho deciso immediatamente di fare vedere un mio lavoro a chi mi ha condotto il corso, ovvero persone reali. E non ad un computer!


E NON SIAMO TUTTE UGUALI!!!!!

Bene ragazze, scusatemi per questo sfogo, ma ho proprio pensato di dire la mia, non entrando in particolar modo nei dettagli, per evitare eventuali denunce.
Se volete raccontare la Vostra esperienza sui social per le unghie, scrivetemelo qua sotto.
Vi mando un bacio e al prossimo post, dedicato su una recensione di un prodotto, con mini tutorial.
A Venerdì
Elisa.